NE’ CARNE, NE’ PESCE: poca cattiveria e latitano le idee di gioco, la svolta non c’è

0
669

Dopo i passi avanti registratisi mercoledì, non sono giunte conferme contro la Turris. Il Catania ha ripreso a non subire gol, aspetto che merita di essere menzionato, al tempo stesso però ha evidenziato i soliti limiti in fase offensiva. Malgrado la buona volontà di Reginaldo e Pecorino, manca qualcosa soprattutto a centrocampo dove Izco è l’ombra di se stesso e Biondi non supporta efficacemente lo sviluppo della manovra, sonnecchiando per la quasi totalità del match. La squadra, nel complesso, fa troppo poco per impensierire la porta difesa da Abagnale. L’impegno magari non viene meno, ma le idee di gioco latitano contro un avversario che chiude bene gli spazi e riparte. Un Catania lento, poco cattivo, molto approssimativo che conserva uno sterile possesso palla e non riesce a sorprendere la retroguardia corallina.

E’ chiaro che la squadra abbia risentito del notevole dispendio d’energie di mercoledì, oltretutto giocando ancora una volta su un campo pesante. Inevitabile il calo fisico del secondo tempo dove, però, la testa avrebbe dovuto comandare sulle gambe. Invece è venuta fuori una prova nel complesso inferiore alla sufficienza, non emergendo la giocata del singolo e quella dose indispensabile e necessaria di cattiveria agonistica per risolvere una gara tatticamente “bloccata”.

Un classico incontro da 0-0 che non ha offerto spunti di rilevante entità, se non la considerazione che, ad oggi, dopo dieci gare di campionato disputate il Catania si presenta nè carne, nè pesce. L’attuale piazzamento a metà classifica ne è la dimostrazione, a prescindere dai vari infortuni che attanagliano la squadra e costituiscono, certamente, motivo di disagio e difficoltà. Zero alibi, testa bassa e lavorare. Non c’è altra soluzione nell’attesa di svuotare l’infermeria e che, magari, qualcosa di più concreto si muova sul fronte societario per poi intervenire, eventualmente, sul mercato di gennaio.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***