VERSO CATANIA – PALERMO: derby atto II, si avvicina la partita che vale una stagione

0
318

E giunse il momento del derby di ritorno. Catania e Palermo si preparano a scendere in campo per giocare la partita che vale una stagione. La posta in palio è come sempre altissima, per di più le due squadre sono lontane dalle posizioni di vertice e obbligate a dare un senso al loro campionato. I rossazzurri si sono messi alle spalle una settimana da “pareggite”, andando a sbattere contro un muro prima a Pagani e successivamente a Vibo. Al netto delle varie defezioni, nelle recenti uscite la formazione guidata da Raffaele sembra aver perso un po’ di smalto, solidità difensiva, lucidità e inventiva nelle proposizioni offensive.

Il tecnico barcellonese assicura il massimo impegno da parte dei suoi ragazzi e si prepara ad approntare i necessari correttivi affinché la squadra possa mettere in piedi una prestazione degna della cornice del derby. Bocche cucite alla vigilia (Raffaele non terrà la tradizionale conferenza pre-gara) e lavoro finalizzato alla costruzione dell’approccio più indicato per questo tipo di partita. Il rientro di Sales dalla squalifica dovrebbe determinare il ritorno della difesa a tre, in avanti Raffaele quasi certamente farà affidamento sulle sortite offensive di Sarao e Russotto, apparsi entrambi in ottimo stato di forma nelle ultime uscite.

Il fatto che il Palermo si presenterà al “Massimino” nel suo peggior momento stagionale e dopo aver esonerato il tecnico Boscaglia (la squadra è stata affidata al vice Filippi) non deve indurre ad uno stato di rilassamento generale. La compagine rosanero pur avendo molti limiti è solita esprimersi in campo senza tanti timori reverenziali e sta mettendo in vetrina un attaccante dalle prospettive importanti come Lorenzo Lucca che ha già toccato la doppia cifra realizzativa in campionato.

Vent’anni fa l’ultima volta in cui il derby si giocò in Serie C, il 4 marzo 2001, nel giorno in cui annualmente si ricorda la scomparsa di Angelo Massimino. Il Catania scenderà in campo per onorare la memoria dell’indimenticato Cavaliere, il cui destino si compì tragicamente in un incidente d’auto nel 1996 in quel di Scillato.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***