FAME E PERSONALITA’: il Catania di Baldini avanti con fiducia e nuove certezze

0
726

La quarta vittoria consecutiva della gestione Baldini non può che essere accolta con entusiasmo in casa rossazzurra. Il Catania migliora anche sul piano dell’espressione di gioco e vede accrescere la condizione fisica dei giocatori in attesa del recupero di tutti gli infortunati. La ricerca del progresso è continua, costante. E riguarda ogni singolo calciatore della rosa. Tutti sono importanti in un contesto di gruppo che ha ritrovato entusiasmo e fame, due ingredienti fondamentali per vivere una stagione da protagonisti. In più, questo Catania evidenzia una buona dose di personalità. I calciatori seguono fedelmente le indicazioni del neo allenatore che, evidentemente, è riuscito ad entrare subito nella loro testa. Mister Baldini non è provvisto di bacchetta magica, ma ha toccato le corde giuste. Il collettivo è partecipe nella sua interezza, lavora bene in settimana e, sul campo, riesce a mettere in pratica quanto richiesto dallo staff. Ma bene fa l’ex allenatore del Trapani a ricordare ai giocatori di non mollare di un centimetro. Perchè c’è ancora tanto da fare lungo il percorso.

Il 4-3-3 esalta gli esterni rossazzurri e le caratteristiche di un centrocampo che riesce ad abbinare corsa, qualità e quantità. Un Catania corto tra i reparti, dedito al sacrificio e sempre più propositivo. Contro il Potenza ha impressionato la mole di gioco prodotta e lo spirito di chi non vuole accontentarsi, premendo sull’acceleratore anche quando ormai il risultato è acquisito. Importante sottolineare che la squadra si diverte. Tanto per citare un nome, bello riscontrare un Di Piazza volitivo e generoso che, messosi a disposizione della squadra, con la giusta mentalità ha trovato terreno fertile negli ultimi metri. Anche chi non gioca da tempo o, in generale, ha un minutaggio inferiore rispetto al resto della squadra sa di poter essere utile alla causa. E’ stata una bella emozione, in questo senso, il primo gol rossazzurro di Andrea Zanchi. Un ragazzo che non ha mai lesinato sforzi quando chiamato in causa e, dopo un lungo periodo di stop, non poteva tornare in campo meglio di così. Avanti su questa strada, con fiducia e nuove certezze acquisite.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***