CATANIA: comincia a prendere forma l’organigramma societario

1
3486

Si avvicina il momento di svelare la composizione dell’organigramma societario del Catania 2022/23. Una delle prime novità riguarda la formalizzazione dell’accordo con l’Amministratore Delegato Alessandro Zarbano, pronto a ripartire dalla sponda rossazzurra della Sicilia dopo una lunga militanza al Genoa.

Nel direttivo rossazzurro potrebbe figurare anche la figura del Direttore Sportivo Simone Di Battista ed un ruolo importante sarà ricoperto da Vincenzo Grella, ex calciatore come anche Mark Bresciano, legato da un rapporto di profonda amicizia con lo stesso Grella e indicato dal patron Pelligra come uomo facente parte del progetto di rilancio etneo. Anche l’advisor Dante Scibilia proseguirà il rapporto professionale con la neonata società. Nei giorni scorsi si era fatto, inoltre, il nome del dirigente Giorgio Zamuner, quest’anno alla SPAL. Un profilo valutato ma non è detto che venga inserito nel ‘nuovo’ Catania.

Bisogna attendere ancora un pò di tempo anche per conoscere il nuovo allenatore del Catania. Poi si procederà con l’allestimento dell’organico, in tal senso indiscrezioni accostano il bomber del Novara Dardan Vuthaj. Ma è ancora presto per parlare di calciomercato. Intanto la proprietà, che ha ormai ultimato la pratica relativa alla denominazione societaria del club che rappresenterà calcisticamente la città di Catania (più avanti, giuridicamente, si procederà con il recupero dello storico logo e nome), attende risposte dalla Federcalcio in tema di iscrizione in sovrannumero al prossimo campionato di Serie D.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

  1. Purché lo “storico logo” non sia la sagoma d’un elefante seminascosto dietro lo scudo rossazzurro insieme ad un pallone anni 50, debitamente allacciato, il tutto conferisce al Catania una immagine del famoso fumetto “Topolino “.
    Il logo deve essere serio e solenne come si spera sia la nuova società e i suoi programmi.

Comments are closed.