DA PAGANI A CATANZARO: ko del “Torre” da archiviare alla vigilia dell’impegno di Coppa Italia

0
533

La sconfitta di Pagani brucia tanto per le modalità in cui è avvenuta. Il Catania si è dovuto arrendere sotto i colpi di Diop e le provvidenziali parate dell’estremo difensore di casa Baiocco pur in superiorità numerica per oltre 40′ nella ripresa e avendo fallito un’irripetibile occasione dal dischetto con Ceccarelli, il quale non sbagliava un rigore da dieci anni.

I rossazzurri hanno dovuto inghiottire il secondo boccone amaro della stagione dopo il disastroso esordio in campionato a Monopoli di due settimane addietro. Squadra giovane e discontinua nelle prestazioni quella allenata da Francesco Baldini, che necessita delle adeguate tempistiche per amalgamarsi e creare l’opportuno affiatamento.

Il tecnico toscano recrimina per il risultato di Pagani ma non per la prestazione, definita «volenterosa» alla luce di quanto visto sul rettangolo verde nell’arco dei 90′. Baldini è conscio che le buone intenzioni e le belle trame di gioco da sole non bastano per costruire un percorso tecnico soddisfacente. La squadra va testata sia sotto il profilo tattico che mentale e gli imminenti impegni si prestano favorevolmente a tale scopo.

Mercoledì pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 17:30, dirigerà Vergaro) il Catania sarà di nuovo in campo per disputare il 2° Turno di Coppa Italia di Serie C. A contendere agli etnei il passaggio del turno sarà l’ambizioso Catanzaro degli ex Curiale (da poco reintegrato in organico), Porcino, Bombagi e Welbeck, quest’ultimo fresco di passaggio dal rossazzurro al giallorosso nel corso del mercato estivo. Si ipotizza qualche variazione da ambo le parti, con i giocatori sin qui meno impiegati che dovrebbero essere della partita dal primo minuto.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***