CATANIA: dal 7 al 13 settembre, le principali notizie della settimana rossazzurra

0
415
Catania logo

Riepiloghiamo le principali notizie della settimana rossazzurra che va da lunedì 7 a domenica 13 settembre.

Il difensore Tommaso Silvestri manifesta tutta la sua gioia per la decisione della società di riconfermarlo in rosa, speranzoso di vivere una stagione da protagonista. Carichi a mille per il Catania i neo acquisti Alessandro Albertini e Giacomo Rosaia, quest’ultimo prelevato a titolo definitivo dal Cesena. Anche Giovanni Pinto si dice contento di rimanere ed è in trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza a giugno 2021. Mister Giuseppe Raffaele è sicuro che ci sono tutte le condizioni per fare bene sulla panchina dell’Elefante, mentre Armando Pantanelli afferma di essere pronto a dare tutto se stesso per il Catania.

Cresce l’attesa a Palermo per il ritorno del derby siculo per eccellenza col Catania. Lo si evince dalle dichiarazioni rilasciate dai rosanero Andrea Saraniti e Roberto Floriano. Il futuro di Marco Biagianti diventa un caso: il Catania spinge per un ruolo in società, mentre l’ex capitano vorrebbe continuare a giocare. Difficilmente si troverà un accordo, situazione che fa discutere e registra anche l’intervento del Fan Club del centrocampista e della moglie sui social. Il 4,6% del Calcio Catania è ancora detenuto da Meridi, che cerca nuovi acquirenti. Si richiede l’invio di offerte entro quindici giorni. Offerte che dovranno essere vincolanti e migliorative rispetto alla proposta, già pervenuta, di 190 mila euro.

Viene annunciato l’inizio delle attività dell’Academy Calcio Catania per la stagione 2020/21: da lunedì 14 settembre, per tutti i giovanissimi nati dal 2008 al 2015, una grande opportunità di divertimento e condivisione delle prime esperienze sportive. A seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., il Procuratore Federale ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare l’ex amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore del Catania Giovanni Luca Rosario Astorina, per il mancato pagamento entro la data del 15 luglio 2020 degli emolumenti netti dovuti ai tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio, febbraio, marzo, aprile e maggio 2020 e comunque per non aver documentato, entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati.

Il Calcio Catania, che attende la proposta formale di Joe Tacopina, presenta la Catania Card ma Fabio Pagliara decide di non sposare il progetto, non ritenendolo come lo aveva immaginato, pur preannunciando che sottoscriverà ugualmente la carta. “La Card è un finanziamento collettivo che conta di esser portato come modello per un futuro che verrà. In epoca di Covid vuole essere l’inizio di una compartecipazione di tutti a una realtà calcistica. Vorremmo che Catania fosse dei catanesi e che Torre del Grifo diventasse la casa dei tifosi del Catania”, alcune delle parole dell’avvocato Giovanni Ferraù. Gaetano Nicolosi, azionista di maggioranza in Sigi, sottolinea invece che “allestiremo anche un museo, vogliamo fare in modo che la città possieda la squadra. Abbiamo preso un malato irreversibile, ora la gente deve dimostrare quanto tenga realmente a trasformare le chiacchiere in fatti. L’obiettivo è quello di sottoscrivere 11.700 card, scriveremo un libro con tutti i nomi dei partecipanti. Essere conquistati o dobbiamo conquistare noi dei traguardi? La risposta spetta ai tifosi”.

In chiave mercato, Jacopo Furlan e Andrea Mazzarani si avvicinano al trasferimento al Livorno e dovrebbero firmare un contratto biennale. Tra i rossazzurri in uscita anche Alessio Curcio, i tifosi non accolgono favorevolmente la notizia votando in maggioranza contro la decisione della dirigenza attraverso il nostro sondaggioFrancesco Salandria vicino alla Viterbese. Voglia di riscatto per il difensore Lorenzo Saporetti, ceduto alla Pro Patria. Preso il centrocampista Luis Maldonado, reduce dall’esperienza acquisita all’Arzignano Valchiampo. Per l’ecuadoregno il Catania ha vinto anche la concorrenza di alcuni club cadetti. Torna, inoltre, l’argentino Mariano Izco che ammette di avere realizzato un sogno. Si congratulano con lui diversi ex compagni di squadra in rossazzurro. Sempre più forte il pressing su Manuel Sarao (con il procuratore Giovanni Tateo sarà il terzo affare in dirittura d’arrivo in pochi giorni), a difesa dei pali Antonio Santurro (Bologna) preferito allo svincolato di lusso Pietro Perina. Attesi sviluppi con il Catanzaro per Davis Curiale ed un eventuale scambio di calciatori. Nomi nuovi: il difensore Pasquale Fazio (Juve Stabia), corteggiato anche dal Catanzaro, e l’attaccante belga Jens Naessens, molto vicino al Catania.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***